venerdì 5 agosto 2011

Sami

Un mese fa Sami è venuto alla Tana. Cercava Piero. Lo ha aspettato che tornasse dal lavoro e io intanto l' ho investito di parole, come al mio solito. L'ho piazzato davanti al computer e gli avrò letto 27 poesie, poveraccio. Fra tutte lui ne ha scelta una ( forse perchè non ne poteva più e non sapeva come bloccarmi).
Ha scelto la più semplice.
Mi ha guardato un attimo e mi ha detto: " Questa mi assomiglia, mi piace questa, me la scrivi su un pezzo di carta?"
Poi è arrivato Piero e ce ne siamo dimenticati.


Ho trovato un fiore
tra le macerie.
Gli ho chiesto
stupita
se rimpiangesse
non essere nato su un prato.
E' questo il mio prato
ha risposto ridendo
fra polvere e sassi
io sono Poesia.
Sono un fiore ribelle.

Non conosco altra via.

Ciao Sami. Buon viaggio.



giovedì 4 agosto 2011

mercoledì 3 agosto 2011

La Tana va in Cantina!





18 19 20 AGOSTO + 21!


La tanaliberitutti\tutte si sposta in Basilicata, a Barile, provincia di Potenza.

Cogliendo l'occasione di una festa mitica che si svolge già da svariati anni, e dove, come dal primissimo anno, sarà presente il BigDread Sound live ( un bacio a lui),scompariamo da Roma per qualche giorno e ci trasferiamo in una delle meravigliose cantine scavate nel tufo, che ogni agosto per Cantinando, a Barile, riprendono vita, colore e suono.

La Tana gestirà allo stadio il Campeggio assolutamente gratuito e disponibile di servizi, e dove per tutto il giorno ci accompagnerà una dance hall degna di nota! Vi farei vedere solo un attimo il delirio dentro la Tana, dove i nostri "tecnici" stanno sistemando l'attrezzatura per il Sound!
La sera in cantina sarà un viaggio nel mondo dei Briganti, sparsi tra i ribelli di oggi e di ieri.
Il tutto annaffiato dallo splendido Aglianico del posto e dalla mitica "Tanara", grappa superba auto prodotta da questi ragazzacci, dal filare alla bottiglia!

Vi aspettiamo.

http://youtu.be/PoE9tzMTs3o


Per info.più dettagliate venite a trovarci n via G. Pitacco 44. Roma ( zona prenestina)

Solidarietà attiva ai compagni di Palermo

Questa mattina all'alba, a Palermo, la polizia ha dato inizio allo sgombero dello studentato occupato Anomalia.

Al momento dell'irruzione della sbirraglia erano presenti all'interno della struttura alcuni compagni che sono stati trattenuti in stato di fermo per alcune ore.

Un luogo che è stato strappato all'incuria ed all'abbandono e che è stato attraversato da migliaia di studenti, precari, lavoratori e disoccupati, un luogo che ha visto decine di presentazioni, seminari, proiezioni che ha offerto alla città occasioni di socialità e di cultura altra che ha attraversato ed è stato attraversato da tutte le mobilitazioni da tutte le insorgenze che hanno interessato la città.

Un luogo che è stato una ricchezza per la città e che chi la governa, a vario titolo, vuole restituire al degrado. Sia chiaro che questo non avverrà e che come sempre la risposta sarà ancora più lotta.

Al momento davanti all'Anomalia si sta svolgendo un presidio a cui i compagni di Palermo invitano tutti e tutte.

Seguiranno aggiornamenti da loro blog.

AGGIORNAMENTI:

PRESIDIO PERMANENTE DAVANTI ALL'ANOMALIA

ORE 18:00 ASSEMBLEA CITTADINA

PORTATE TENDE SACCHI A PELO E TUTTO QUELLO CHE POTREBBE ESSERE UTILE

NOI DA QUI NON CE NE ANDIAMO!


L'Anomalia è uno spazio occupato sito in via Archirafi, di fronte le Facoltà Scientifiche, occupato dagli studenti e dalle studentesse dell'Onda Anomala. Il progetto è di farlo diventare uno studentato autogestito e un punto aggregativo degli studenti e dei precari palermitani.

http://anomalia.noblogs.org/
http://www.infoaut.org/palermo

mercoledì 20 luglio 2011

20/7/2001

Niente Santini. Solo una lacrima. Carlo vive.

Genova solo ieri e non si speri che ancora non si spari ai liberi pensieri...

ASSASSINIO PREMEDITATO

La rabbia danzava
nelle strade roventi di Genova
messa a ferro e fuoco dalla sbirraglia
armata dello stato.
Noi paghiamo
Loro ci uccidono
Senza vergogna.

sabato 26 marzo 2011

sabato 19 marzo 2011

TANAINRADIO Ieri briganti oggi e sempre ribelli.

Per ascoltarci, se per caso, distratti, giovedì scorso non ci avete seguito in diretta:

http://www.fusoradio.net/ascolta_flash.asp?fn=http://mirror.fusolab.net/~saverio/fusoradio/6908.mp3

Perchè la Resistenza va ricordata, perchè la Resistenza va vissuta, perchè la Resistenza va urlata!
Perchè la Storia non si cancella.